La Grecia che è in noi

L’Italia non ha i soldi per lo sviuppo perché li spende tutti, e anzi ne spende anche di più, per tenere aperto il grande baraccone statale. La cui inesausta sete di denaro accresce la pressione fiscale – cioè toglie ricchezza ai cittadini e alle imprese – e aumenta il debito.
di Fabrizio Rondolino

il Gatto nello Stivale

Mentre la Grecia trova la strada per la sopravvivenza (o per una nuova disfatta: lo sapremo abbastanza presto), il debito pubblico italiano segna un nuovo record. Secondo le stime di Bankitalia ha toccato a maggio i 2218,2 miliardi di euro. Il debito è aumentato in un solo mese di 23,4 miliardi; dall’inizio dell’anno è cresciuto di 83,3 miliardi (+3,9%).

View original post 272 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...